Benefici del sistema

Con il sistema Igniagreen la zona e le persone che vi transitano godranno di numerosi benefici quali:

 

Risparmio energetico grazie all’isolamento termico di tetti e terrazze: riduzione dell’insolazione in estate e mantenimento del calore in inverno.

Prevenzione di inondazioni grazie all’assorbimento dell’acqua piovana, riduzione del dilavamento e ritardo nel ritorno alla rete fognaria.
Isolamento acustico determinato dall’attenuazione delle onde sonore da parte della vegetazione.
Riduzione dell’effetto isola di calore, poiché riduce l’assorbimento termico degli edifici.
Miglioramento della qualità dell’aria, le piante agiscono come filtri dell’inquinamento e rigenerano l’aria.
Creazione di habitat per la vita selvatica e conservazione della biodiversità.
Prevenzione del deterioramento di tetti e terrazze, poiché riduce la loro esposizione ai fenomeni atmosferici.
Incremento dell’efficienza dei pannelli solari grazie alla generazione di un microclima che diminuisce localmente la temperatura del tetto.

E grazie alle peculiarità del sistema Igniagreen la sua installazione offre:

 

Montaggio senza utensili.

Moduli estraibili e intercambiabili in modo indipendente.

Irrigazione incorporata, con possibilità di automazione.

Irrigazione differenziale: permette di piantare nella stessa linea di irrigazione specie con fabbisogni idrici differenti.

Verde dal primo momento. Sistema Plug & Play.
Sistema con serbatoio, per immagazzinare l’acqua piovana.

Per coperture estensive (IGNIAGREEN-15), semi-intensive (IGNIAGREEN-20) e intensive (IGNIAGREEN-35).

Bordi in materiali differenti adattati al sistema.

Elementi antivandalismo per l’installazione su strada pubblica.

Tetto vegetale con Igniagreen, il miglior isolamento termico!

La società Eix Verd, in collaborazione con il Gruppo Interdisciplinare di Scienza e Tecnologia delle Costruzioni (GICITED) e il Laboratorio dei Materiali della Escuela Politécnica Superior de la Edificación di Barcellona (EPSEB), entrambi dell’Universitat Politècnica della Catalogna (UPC), hanno realizzato un progetto di ricerca intitolato “Tetto Sperimentale Mercè Rodoreda” in un edifico del Campus Ciutadella dell’Universitat Pompeu Fabra (UPF) di Barcellona. Il progetto è consistito nel comparare diverse soluzioni edilizie per tetti verdi e analizzare il loro rendimento in quanto a isolamento termico.

IGNIAGREEN è risultata la soluzione migliore tra quelle analizzate in quanto a isolamento termico durante i mesi più caldi dell’anno.

Controlla lo studio

Elementi del sistema

conjuntos-igniagreen

IGNIAQUA

Modulo inferiore, è un serbatoio realizzato in polipropilene riciclato e riciclabile, con capacità di 2,5 litri di acqua.

IGNIAQUA consente di posizionare diversi sistemi di irrigazione: tubi con gocciolatore incorporato, tubi gocciolanti, nastro di gocciolamento e tubi porosi.  Il tubo interno deve essere di Ø 16 mm mentre il tubo situato nel canale perimetrale può essere di Ø 16 mm o 20 mm.

IGNIACLACK 15, 20, 35

Modulo superiore di piantumazione per substrato e piante, di 40×40 cm e realizzato in polipropilene riciclato e riciclabile. È stato progettato con una serie di aperture longitudinali nella parte inferiore per assorbire l’acqua del modulo serbatoio Igniaqua e impedire il passaggio delle radici.

IGNIACLACK-15: altezza di 15 cm, capacità di 15l. di substrato. Per coperture estensive.

IGNIACLACK-20: altezza di 20 cm, capacità di 22l. di substrato. Per coperture semi-intensive.

IGNIACLACK-35: altezza di 35 cm, capacità di 39l. di substrato. Per coperture intensive.

sistema-fijacion
sistema-riego

SISTEMA DI FISSAGGIO

Sistema key-lock che permette di unire lateralmente i moduli IGNIACLACK e a loro volta fissarli verticalmente ai moduli IGNIAQUA. Per l’installazione su strada pubblica, il sistema può essere fissato tramite viti o rivetti.

SISTEMA DI IRRIGAZIONE

Il sistema di irrigazione rimane posizionato tra due moduli, in modo da non essere visibile tra la vegetazione. Sebbene i moduli siano stati progettati per poter ospitare diversi sistemi di irrigazione, IGNIAGREEN consiglia di utilizzare tubi in polietilene (PE) di Ø16 mm con gocciolatori incorporati o tubi gocciolanti autocompensanti, 2 per modulo IGNIAQUA, una pressione massima di esercizio di 3 atm e filtri a dischi ≤ 130 micron. Con i gocciolatori autocompensanti è possibile realizzare un’irrigazione differenziale.

Dato che il volume del modulo IGNIAQUA è noto, possiamo calcolare il tempo di riempimento di gocciolatori da diverse portate, l’ideale per installare un programmatore e non sprecare neppure una goccia d’acqua.

Sensore intelligente Ignio

SENSORE IGNIO

IGNIO è il guardiano perfetto delle piante. È un sensore che invia avvisi e facilita la cura del giardino. Viene fornito con un’elettrovalvola e, in combinazione con il sistema modulare Igniagreen, si ottiene un sistema di irrigazione totalmente autonomo ed efficiente. IGNIO invia anche avvisi visivi in caso di:

Mancanza di acquaignio-alarms
Eccessi di sali
Mancanza di sostanze nutritive
Gelate

IGNIO è in grado di misurare il livello di umidità del substrato e se individua livelli inferiori a quanto stabilito dall’utente, darà un ordine di apertura all’elettrovalvola e apporterà la giusta quantità d’acqua necessaria per riempire il modulo serbatoio del sistema Igniagreen, senza sprecare una goccia. A differenza di un programmatore di irrigazione, IGNIO darà un ordine di irrigazione soltanto se individua mancanza di umidità nel substrato.

Il sensore IGNIO non ha bisogno di corrente elettrica perché funziona a batteria, facilitando così l’installazione e la manutenzione. È un sistema robusto ed efficiente, configurabile da un selettore e uno schermo, e che ci mantiene informati sulle necessità del nostro giardino. IGNIO, IL GUARDIANO PERFETTO.

Maggiori informazioni